Primo tempo 

Madre Teresa e le missionarie della carità, povere tra i poveri si dedicarono ai deboli e ai malati portando la luce di Cristo nel buio della disperazione. Canti: Carità - Bontà - Si Chiama Teresa

Prosa 1: Il giornalista Adams e suor Bettina

Madre Teresa riceve l’ispirazione, la chiamata nella chiamata, Gesù le chiede di dedicarsi ai più poveri tra i poveri. Madre Teresa identifica la sofferenza dei poveri nella passione di Gesù..Canto: Il sogno della pietà

Prosa 2: Il giornalista Adams e suor Bettina

Suor Bettina ricorda i tempi in cui Madre Teresa insegnava  alla scuola per ragazze St Mary...Canto:Lei ci accoglierà 

Prosa 3: Il giornalista Adams

Madre Teresa risponde alla chiamata di Gesù che le chiede di fondare un nuovo ordine “Le missionarie della Carità” dedite al servizio ai poveri... Canto: Ci riuscirò

Prosa 4: Il giornalista Adams e suor Bettina

Nel 1952 le missionarie della carità hanno la loro  prima casa ricavata da un vecchio tempio indù, donatagli dall’arcidiocesi di Calcutta... Canto: Casa 

Prosa 5: il Volontario Michael e Il giornalista Adams

Gli aiuti umanitari insufficienti e a volte inutili sono rappresentati con un po’ di ironia.Canto: Elettricità 

Prosa 6: Il giornalista Adams

“Io non penso di avere qualità speciali, non pretendo niente per il lavoro che svolgo. E’ opera Sua. Io sono come una piccola matita nelle sue mani nient’altro”Canto: La matita 

Nascosta agli occhi di tutti, nascosta persino a coloro che le stettero più vicino, la sua vita interiore fu contrassegnata dall’esperienza di una profonda, dolorosa e permanente sensazione di essere separata da Dio, addirittura rifiutata da Lui, assieme a un crescente desiderio di Lui. Chiamò la sua prova interiore: “l’oscurità”. 

Canto: Che cosa ho fatto 

Presso la casa Kalighat, i moribondi venivano assistiti amorevolmente, nonostante le incomprensioni col culto Indù. “Ogni persona ha bisogno di essere amata”, l’amore  era la prima medicina somministrata. Canti: Teresa non dorme mai - Tu che ne sai  - Si può guarire 

Prosa 7: Il giornalista Adams e suor Bettina

Madre Teresa ricorda che all’età di diciotto anni, mossa dal desiderio di diventare missionaria, lasciò la sua casa nel settembre 1928, per entrare nell’Istituto della Beata Vergine Maria in Irlanda. Canto: Fu tanto tempo fa

Secondo tempo 

Nel 1979 Madre Teresa ricevette il Premio Nobel per la Pace 1979, che diede onore alla sua opera.Canto: Che bello il Nobel 

Nel 1963 Madre Teresa fondò i fratelli Missionari della carità.

Prosa 8: Il giornalista Adams, suor Bettina e il Missionario Michael

I media cominciarono a seguire le sue attività con interesse sempre più crescente e morboso.Canti: Dicono - La stampa è tutta qua

Prosa 9: Il giornalista Adams e suor Bettina

“Nel mondo le persone possono apparire diverse o avere una religione, un’istruzione o una posizione diverse, ma sono tutte uguali. Sono persone da amare, hanno tutte fame d’amore.” Canto: Diversità 

I rapporti con l’induismo non furono facili, gli Indù arrivarono ad accusare Madre Teresa di proselitismo e cercarono di allontanarla e di farla arrestare. Con il tempo si arrivò ad una convivenza pacifica. Canti:  Colpa tua  -  Chiedo scusa  -  Pazza 

Prosa 10: Suor Bettina “Nel silenzio Lui ci ascolta. Nel silenzio parla alle nostre anime. Nel silenzio ci è concesso il privilegio di ascoltare la Sua voce". Canto: Quando l’alba si colora 

Prosa 11: Il giornalista Adams e suor Bettina

Il 5 settembre 1997 la vita terrena di Madre Teresa giunse al termine. La sua tomba divenne ben presto luogo di pellegrinaggi e di preghiera per gente di ogni credo, poveri e ricchi, senza distinzione alcuna.

Canto: Miserere

Ultimo aggiornamento (Domenica 18 Aprile 2010 01:06)