Carissimi,

il 14 ottobre sono arrivato in S. Corrado ed ho iniziato a conoscere persone, gruppi, attività, e a visitare alcuni an­ziani.

Approfitto del bollettino parrocchiale, che arriverà in ogni casa per il S. Natale, per presentarmi a tutte le famiglie, in attesa di poter entrare in ogni vostra casa.

 

Vengo da un piccolo paese lungo il Po, Cotrebbia, arrivo qui da Tarsogno, un bellissimo paese sugli Appennini parmensi, confinante con la Liguria, al Passo delle Cento Croci. Prima, però, ho lavorato come curato a S. Nicolò a Trebbia; quindi in Seminario come responsabile del gruppo delle Medie, Segretario del Vescovo mons. Enrico Manfre-dini, co-parroco a Bardi. Dopo due anni sabbatici

passati a Statto, sono stato parroco ad Agaz-zano; da qui a Bobbio nella Basilica di San Colombano e da ultimo a Tarsogno. Ora ritorno a Piacenza.

Sono nato e cresciuto in una famiglia di contadini, dove la vita di fede era l'aria che si respirava. Eravamo quattro fratelli e due sorelle: siamo rimasti in tre. A 11 anni sono stato ammesso al Seminario Vescovile, dove ho frequentato tutti gli studi fino all'Ordinazione sacerdotale il 23 Maggio 1970.

Anche queste poche notizie ci rendono più vicini e ci permettono di conoscerci meglio.

Ad ogni famiglia giunga il mio più affettuoso saluto, rinnovo la mia disponibilità e chiedo il vostro aiuto per poter operare in mezzo a voi e con voi secondo il Vangelo di Gesù.

Il Natale del Signore è vicino: vi auguro ogni bene e invoco il dono della pace e dell'armonia in famiglia.

don Roberto

Ultimo aggiornamento (Lunedì 07 Gennaio 2013 11:53)