La Missione Popolare Diocesana, inaugurata domenica 10 gennaio in occasione del "Battesimo di Gesù", interpella e coinvolge rutto il popolo di Dio, cioè tutti i battezzati che vogliono ritornare alla Sorgente della propria fede e riscoprire, alla luce della Parola, un modo straordinario di vivere l'ordinario: pregare, meditare, incarnare il Vangelo in comunione con Dio e i fratelli. La Comunione infatti caratterizza l’essere della Chiesa, di cui ogni credente fa parte in forza del Battesimo ricevuto e si manifesta attraverso il servizio caritatevole (Amore) ai fratelli e la testimonianza della parola e della vita. La vocazione al servizio, che è il modo concreto di vivere il comandamento dell'Amore (che Gesù stesso ci ha insegnato) trova nella Chiesa e quindi nella Comunità Parrocchiale diverse forme di espressione, a seconda dei diversi ministeri e carismi di cui ognuno di noi è corresponsabile ("A ciascuno è data una manifestazione particolare dello Spirito per il bene comune", cfr San Paolo 1 Cor. 12,7).

Leggi tutto...

 

18-19-20 FEBBRAIO:

ore 18,00: Triduo di preparazione con liturgia Eucaristica, lettura della Parola dì Dio con riflessioni sulla vita del Santo.

VENERDÌ 19 FEBBRAIO: Festa liturgia del Santo

ore 8,00: S. Messa.

DOMENICA 21 FEBBRAIO:

ore 8,00: S. Messa.

ore 8,45: Benedizione dei "panini" di S. Corrado e distribuzione dopo le S. Messe.

ore 1 0,00: S. Messa dei bambini e dei ragazzi della Parrocchia e benedizione con la reliquia del Santo.

ore 10,30: Convegno in S. Corrado della famiglia Notinese.

ore 11.1 5: S. Messa Solenne con la partecipazione degli abitanti di Noto residenti nel Nord Italia.

ore 13,00: Agape fraterna dei Netlni

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 17 Febbraio 2010 00:31)

Leggi tutto...

 

Spesso, ma particolarmente ai nostri giorni, una parola poco usata è il "grazie". Quasi è diventata un "optional". Per cui, se non stiamo attenti, ci creiamo la mentalità che la nostra vita abbia solo diritti e pochi o niente doveri. Difatti quando ti senti rispondere: "grazie", si rimane un pò meravigliati: "toh! mi ha detto grazie!". E’ una premessa che vuole motivare il "grazie" che la parrocchia non può e non deve dimenticare di dire proprio ad un gran numero di persone che, con profondo senso di gratuità e dì corre­sponsabilità, danno "man forte" nei vari impegni che la parrocchia si assume per il bene di tutti. E spesso sono persone che non sono neppure conosciute ne! bene che ranno in silenzio ed umiltà.

Leggi tutto...

 

Riflessione dopo l'ascolto del Vangelo del giovane ricco che non  accoglie l'invito a seguire Gesù 

a) Il cuore duro e ostinato: La persona dal cuore indurito è ostinata, chiusa a ogni prospettiva diversa dalla propria, sa ascoltare soltanto la propria voce egoista e capricciosa. Duro è il cuore altezzoso e superbo di chi presume di essere nella verità e lancia giudizi sprezzanti verso chiunque minacci la sua comodità e sicurezza. La via per guarire da questa durezza di cuore sta nel recuperare la capacità di ascolto e di dialogo, in un atteggiamento di docilità e di mitezza. 

Ultimo aggiornamento (Martedì 16 Febbraio 2010 23:59)

Leggi tutto...

 

 

Inizia il 17 febbraio, Mercoledì delle Ceneri, il tempo di Quaresima. Anche quest'anno l'Ufficio catechistico ha predisposto un cammino diocesano di preparazione alla Pasqua.

Exultet! Era morto ed è tornato in vita" il tema della Quaresima diocesana 2010. Il riferimento è al canto dell'Exultet che risuona la notte di Pasqua, invitando il mondo alla gioia per la Resurrezione di Cristo. L'icona che farà da guida al cammino diocesano di Quaresima è "La discesa agli Inferi" dal Polittico del XIV secolo realizzato da Serafino dei Serafini per la Cattedrale.

Il cammino quaresimale porta ogni fedele a vivere intensamente e a fare proprio il tempo favorevole donato dal Signore ai suoi figli: tempo di liberazione, di incontro, di fiducia, di condivisione, di dialogo e di riconciliazione. L'Eucaristia che si celebra il Mercoledì delle Ceneri, è come un portico di entrata in un tempo particolare della liturgia dove il cristiano è chiamato a conversione.

Leggi tutto...

 
Altri articoli...