Signore Gesù, tu hai riconciliato con il Padre tutta l'umanità, stringendola in un legame di amore e di pace. Ci hai bagnati del tuo sangue che gronda dal legno della Croce. Rendici uomini e donne capaci di riconciliazione, rendici artigiani di pace, infiamma il nostro cuore perchè siamo pronti a lottare - disarmati e disarmanti -per un mondo più giusto, più fraterno, più solidale.

Signore Gesù, tu agonizzi sulla Croce, abbandonato da tutti e ti affidi fiducioso nelle mani del Padre tuo.

Colma di forza e di speranza coloro che sono vicini alla morte. E resta accanto a noi, te ne preghiamo, quando starà per concludersi la nostra avventura umana.

Signore Gesù, noi ti contempliamo sulla Croce: tocchiamo le tue mani e i tuoi piedi lacerati dai chiodi;

baciamo il tuo costato squarciato dalla lancia; volgiamo lo sguardo al tuo volto e al tuo capo sul quale hanno posto una dolorosa corona di spine.

Signore Gesù, tu ci inviti a completare nella nostra fragile carne ciò che manca alla tua passione, per il bene della Chiesa, che è il tuo corpo. Donaci di prendere parte alla sofferenza del mondo. La Chiesa apra a tutti gli uomini, soprattutto a quelli che soffrono, una porta di speranza verso una vita nuova.

Signore Gesù, tu ci domandi di seguirti portando la nostra croce. Donaci di accettare con coraggio e semplicità le pene e le fatiche di ogni giorno, le ferite che lacerano il nostro corpo, i tormenti e i dolori delle nostre notti, per partecipare un giorno alla tua risurrezione.